Spedizione gratuita +50 € Penisola Iberica

Carrello della spesa

Il tuo carrello è vuoto

Continua lo shopping

10 motivi per cui dovresti mangiare i grilli

10 motivi per cui dovresti iniziare a mangiare semi di chia, maca, ashwaghanda, la lista potrebbe continuare all'infinito. Questi sono considerati alcuni dei supercibi più potenti in questo momento.

  ¿Potremmo aggiungere i grilli a questa lista?


Forse se sei qui ti starai chiedendo perché mangiare i grilli, giusto? L'idea di entomofagia (mangiare insetti) può essere difficile e alcune persone hanno questo rifiuto culturale. Una volta superata quella barriera, rimarrai sbalordito. Fidati di me! 

Il cibo a base di insetti è già molto popolare in Europa, America, Canada e Asia. I grilli sono stati l'insetto commestibile più popolare, poiché sono facili da macinare in una polvere che può essere aggiunta a qualsiasi ricetta senza che nessuno se ne accorga. 

Queste piccole creature striscianti sono in ogni cibo che mangiamo. Che tu ci creda o no, mangi insetti ogni giorno senza nemmeno saperlo. Ad esempio, nel caffè, burro di arachidi, pomodoro, cioccolato e molti altri. Ma se hai già mangiato un insetto per scelta, potresti sapere che non è l'unico. Gli insetti commestibili vengono consumati come cibo in molti paesi del mondo. Secondo le Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO), sono 2 miliardi le persone che consumano insetti come parte della loro dieta. Significa che un terzo dell'intero pianeta mangia già insetti e puoi farlo anche tu.


Adoriamo mangiare i grilli!



In TRILLIONS crediamo che i grilli siano il superfood più incredibile al mondo. E ci sentiamo benissimo da quando abbiamo iniziato ad aggiungere polvere di cricket alle nostre vite. Siamo appassionati dei nostri prodotti e il nostro team vuole spargere la voce su quanto siano potenti gli alimenti per insetti. Ma a volte può essere difficile convincere le persone a provare gli insetti. Ci sono tanti buoni motivi per iniziare a mangiare insetti! Ne abbiamo raccolti 10 che ti faranno accettare che mangiare insetti è un'ottima idea. Guardali:


1. Gli insetti sono molto nutrienti e sani.


Sono ricchi di proteine, vitamine, acidi grassi, ricchi di fibre e micronutrienti come rame, ferro, calcio, magnesio, manganese, fosforo, selenio e zinco. I grilli, ad esempio, contengono fino al 69% di proteine. Sono anche una fonte di proteine di qualità (contengono i 9 aminoacidi essenziali che il nostro corpo non produce) e sono ricchi di vitamina B12.


2. Molto efficiente nella conversione dei mangimi


Gli insetti hanno un'elevata efficienza di conversione del mangime perché sono a sangue freddo. I tassi di conversione da mangime a carne indicano la quantità di mangime necessaria per produrre un aumento di peso di 1 kg. I grilli, ad esempio, richiedono solo 2 chilogrammi di cibo per ogni chilogrammo di aumento di peso corporeo, mentre i bovini richiedono 8 kg di cibo per produrre 1 kg di aumento di peso corporeo.


3. Meno gas serra e meno emissioni di ammoniaca


La produzione di gas serra da parte della maggior parte degli insetti è molto inferiore a quella del bestiame convenzionale. Ad esempio, i suini producono da 10 a 100 volte più gas serra per kg di peso rispetto ai vermi della farina.


4. Flussi di rifiuti organici come cibo


Quasi il 50% di tutto il cibo prodotto nel mondo finisce ogni anno come rifiuto. Gli insetti possono nutrirsi di rifiuti biologici, come cibo, compost, latte animale e aggiungere valore ai rifiuti.


5. Cibo del futuro: una soluzione alla fame nel mondo?


Oggi la Terra ospita 7 miliardi di persone e ci sono quasi un miliardo di persone cronicamente affamate nel mondo. Nel 2050 saremo 9 miliardi e per sfamare tutte queste persone dobbiamo rivalutare ciò che mangiamo e come produciamo il nostro cibo. Con la domanda globale di prodotti zootecnici che dovrebbe raddoppiare tra il 2000 e il 2050 (da 229 milioni di tonnellate a 465 milioni di tonnellate), è assolutamente necessaria una soluzione sostenibile.



6. L'80% delle nazioni del mondo sta già mangiando insetti.

Si stima che il consumo di insetti sia praticato regolarmente da almeno 2 miliardi di persone in tutto il mondo. Secondo quanto riferito, più di 1.900 specie sono state utilizzate per il cibo. Ce n'è sicuramente per tutti i gusti!


7. Gli insetti richiedono meno terra


Circa il 70% della terra agricola e il 30% della terra totale sulla terra viene utilizzata per l'allevamento del bestiame. È facile coltivare insetti su larga scala senza danneggiare l'ambiente, poiché richiedono molto meno terreno rispetto al bestiame tradizionale.



8. Meno acqua


L'agricoltura consuma circa il 70% dell'acqua dolce in tutto il mondo. Secondo la FAO, si stima che entro il 2025 1,8 miliardi di persone vivranno in paesi o regioni con assoluta scarsità d'acqua. Immagina quanta acqua potremmo risparmiare mangiando più insetti e meno carne di manzo! I grilli richiedono 1 litro per 1 kg, la produzione di 1 kg di pollo richiede 2.300 litri di acqua virtuale, 1 kg di maiale richiede 3.500 litri e 1 kg di manzo richiede 22.000 litri. i grilli richiedono meno acqua del bestiame.


9. Minor rischio di trasmissione di malattie rispetto al bestiame


Poiché gli insetti sono tassonomicamente molto più lontani dagli esseri umani rispetto al bestiame convenzionale, il rischio di infezioni zoonotiche (malattie trasmesse dagli animali all'uomo) dovrebbe essere basso.


10. Gli insetti hanno un sapore delizioso!


I grilli, ad esempio, possono essere descritti come aventi un sapore di nocciola e terroso simile ai funghi. Alcune persone dicono che odorano di popcorn. E se li combini anche con ingredienti naturali come noi, avrai un prodotto nutritivo ottimale e un sapore delizioso!



FONTI:
Telegraph
Edible insects  - Fao
Fao
Entomofarms
Elsevier
Livestock´s long shadow - Fao
The contribution of insects - Fao
Theguardian

 

 
it