Spedizione gratuita +50 € Penisola Iberica

Carrello della spesa

Il tuo carrello è vuoto

Continua lo shopping

PERCHÉ GLI INSETTI

Trillions è impegnata nell'uso efficiente delle risorse per un mondo sostenibile e un'alimentazione sana.

Per questo abbiamo un grande alleato: gli insetti..



“Gli insetti svolgono molte funzioni benefiche; per esempio, facilitano l'impollinazione, diffondono semi, migliorano la struttura del suolo e abbattono la copertura vegetale morta. (...) Inoltre, molti insetti svolgono un ruolo importante nella nutrizione umana. (...) Gli insetti contribuiscono in modo significativo alla sicurezza alimentare e al sostentamento delle persone in molti paesi in via di sviluppo ".


Estas reflexiones extraídas del artículo Queste riflessioni tratte dall'articolo Insetti forestali commestibili, fonte proteica spesso trascurata da P. Vantomme, ci danno un'idea chiara dell'importanza e della necessità di scommettere su questo tipo di animale per il nostro cibo. A questo aggiungiamo il nostro ineludibile impegno per la sostenibilità, frutto della convinzione e dell'esperienza che esiste una sola strada possibile: essere complessivamente sostenibili, cioè sia nelle forme di produzione che in quelle del cibo. 


L'aumento della popolazione mondiale e la conseguente crescita del consumo di cibo ci costringe a trasformare le nostre fonti alimentari tradizionali, per questo motivo lavoriamo con proteine di insetti come la farina di grilli, poiché è 20 volte più efficiente dell'utilizzo di un altro tipo di animali quando allevato come fonte di proteine. Trillions si impegna a favore degli insetti perché sono una delle fonti di proteine più sostenibili che il nostro pianeta può offrirci.



Secondo uno studio presentato dalla FAO alla Conferenza internazionale sulle foreste per la sicurezza alimentare e nutrizionale, gli insetti sono una fonte facilmente accessibile di alimenti nutrienti e ricchi di proteine che si trovano nelle foreste. Più di 2 miliardi di persone usano gli insetti nelle loro diete alimentari tradizionali. E nonostante quello che possiamo credere, c'è una ricerca interessante sviluppata dalla FAO in collaborazione con l'Università di Wageningen (Paesi Bassi) che mostra che gli esseri umani consumano più di 1.900 specie di insetti nel mondo. 



L'allevamento sostenibile di insetti può aiutare a prevenire lo sfruttamento eccessivo delle foreste. Poiché sono a sangue freddo, gli insetti non usano l'energia del cibo per mantenere la temperatura corporea. In media, gli insetti consumano solo 2 kg di mangime per produrre 1 kg di carne di insetti. All'altra estremità dello spettro, una mucca necessita di 8 kg di mangime per ottenere 1 kg di manzo.



Inoltre, gli gli insetti producono una piccola quantità di emissioni come metano, ammoniaca, gas serra e letame, che inquinano l'ambiente. In effetti, gli insetti possono essere utilizzati per abbattere i rifiuti, favorendo i processi di compostaggio che restituiscono i nutrienti al suolo riducendo gli odori.


La sostenibilità ambientale dipende anche dalle forme di coltivazione. Si stima che il pianeta avrà più di 8.500 milioni di abitanti entro la metà del 21 ° secolo e secondo un rapporto della FAO, il 26% della superficie secca della terra è dedicata alla coltivazione di pascoli per il bestiame, e del totale seminativi, il 33% è utilizzato per produrre colture per il bestiame. Gli insetti riducono sostanzialmente tale impatto.





Non solo acqua, richiedono anche meno cibo rispetto ad altri animali. Mentre i bovini richiedono 8 kg di mangime per produrre 1 kg di aumento di peso corporeo, i grilli hanno bisogno solo di 2 kg per farlo, classificandosi come altamente efficienti nella conversione del cibo.





it